13 Migliori Scarpe Da Corsa Di Controllo Del Movimento Per I Piedi Problematici 2020

TOP 13 Migliori scarpe da corsa per il controllo del movimento per i piedi problematici (recensione 2020)

Hai problemi ai piedi?

Correre è più un dolore che un piacere al giorno d’oggi?

Le scarpe da corsa con controllo del movimento possono essere d’aiuto. Essi forniscono la maggior quantità di supporto disponibile per i piedi con problemi di stabilità che sono inclini a lesioni.

L’elenco che segue contiene le migliori scarpe da corsa per il controllo del movimento del 2020, dando priorità alla stabilità e all’ammortizzazione sopra ogni altra cosa.

Proeguite in fondo alla pagina se desiderate maggiori indicazioni su come scegliere le migliori scarpe da corsa per il controllo del movimento dei vostri piedi.

Contenuto

TOP 13 Migliori scarpe da corsa per il controllo del movimento 2020

Prima di tutto, le migliori scarpe da uomo per il controllo del movimento

Brooks Adrenaline GTS 19 Uomo

Rivedere: Questa 19° versione della scarpa ammiraglia di Brooks sta facendo un ottimo lavoro per mantenere il suo status di “Go To Shoe”.

Ha mantenuto tutte le sue caratteristiche popolari – comfort, stabilità, ammortizzazione e reattività, aggiungendo al tallone un’ammortizzazione ancora più morbida e innovative GuideRails.

Queste GuideRail si adattano al cambiamento di forma man mano che ci si stanca, fornendo una maggiore guida quando serve, ma non interferendo con l’andatura quando non lo si fa.

Pro

  • GuideRails offre un nuovo livello di stabilità.
  • Ottimo per gli attaccanti del tallone con un arco plantare basso.
  • il crash pad del loft del DNA.
  • Eccellente trazione in caso di pioggia.

Contro

  • Funziona leggermente piccolo.

Da asporto

Questo è il Go To Shoe per una stabilità innovativa, lavorando con voi per correggere la postura e lo stile. Le Brooks Adrenaline GTS 19s sono alcune delle migliori scarpe da corsa per il controllo del movimento sul mercato.

New Balance Uomo 1540 v3

Rivedere: La New Balance 1540 è una vera scarpa per il controllo del movimento, che fornisce stabilità contro il rotolamento del piede sia verso l’interno che verso l’esterno.

È anche molto ben ammortizzata e molto confortevole, il che la rende un’ottima scelta per le persone con problemi ai piedi e problemi come i calli e la fascite plantare.

Sono progettate per i corridori con archi bassi o piedi piatti, e la loro caduta di 10 mm le rende più adatte agli attaccanti del tallone.

Pro

  • Pali di stabilità Rollbar.
  • La schiuma Acteva Lite fornisce un’ammortizzazione reattiva e leggera.
  • Sottopiede in gommapiuma rimovibile.
  • Suola durevole con scanalature flessibili per la flessibilità.

Contro

  • Le dimensioni possono essere grandi.

Da asporto

Confortevoli, ben ammortizzate e molto, molto stabili, ci sono delle vere scarpe per il controllo del movimento che vi faranno sentire sicuri e sostenuti.

Brooks Bestia Uomo 18

Rivedere: Progettato per gli uomini più pesanti con piedi piatti e gravi problemi di stabilità, il Beast è descritto come un cavallo di battaglia di una scarpa, fornendo una piattaforma molto stabile e ben ammortizzata per proteggere dal dolore e dalle lesioni.

Sono davvero comode, con un’intersuola Super DNA che fornisce il 25% di ammortizzazione in più con una reattività ragionevole. Il Rollbar Extended Diagonal Progressive Diagonal Rollbar fornisce stabilità per tutta la vostra andatura, e la tomaia in rete ingegnerizzata permette la traspirazione.

Pro

  • Progettato specificamente per gli uomini.
  • Imbottitura estrema.
  • Adatto per piedi larghi.
  • Punta molto spaziosa.
  • Calzino traspirante.

Contro

  • Potrebbe sentirsi un po’ pesante.

Da asporto

Il Brooks Beast è altamente raccomandato per gli uomini con piedi piatti e problemi di stabilità, offrendo la massima ammortizzazione e sostegno in una scarpa molto confortevole.

Brooks Dipendenza Uomo 14

Rivedere: Simile alla Beast ma un po’ più leggera e leggermente meno ammortizzante, questa scarpa per il controllo del movimento è una scelta eccellente per i corridori con piedi piatti che hanno bisogno di una calzata più ampia, di un’ammortizzazione di alta qualità e di un controllo della pronazione in tutto il loro roll through.

L’ammortizzazione BioMoGo DNA è progettata per adattarsi alla vostra velocità, fornendo un’ammortizzazione più solida e reattiva più velocemente si va.

Nel frattempo, il crash pad segmentato è un vero e proprio vincitore, isolando e assorbendo lo shock dell’impatto, fornendo allo stesso tempo un’eccellente flessibilità.

Pro

  • C’è molto spazio per i plantari personalizzati.
  • Molto traspirante.
  • Imbottitura in peluche.
  • Buon assorbimento degli urti.
  • Il rollbar a diagonale progressiva estesa previene l’iperpronazione.

Contro

  • Può sentire un tocco sul lato ingombrante o pesante.

Da asporto

Questa è un’eccellente scarpa di controllo del movimento per i corridori più pesanti con i piedi piatti.

Mizuno Uomo Wave Paradox 4

Rivedere: La Paradox 4 è la scarpa più stabile di Mizuno, con molteplici caratteristiche che si combinano per rendere la corsa il più stabile possibile.

La piastra a onde è la caratteristica principale, che fornisce un’eccellente prevenzione della pronazione, ma che sacrifica un po’ di reattività in punta. Di conseguenza, questa non è una scarpa che si vorrebbe indossare per tutte le corse a tempo, ma è un’ottima scarpa per la lunga distanza e per il recupero.

Ha una goccia di 12 mm ed è progettato per gli attaccanti del tallone con archi medi.

Pro

  • L’eccellente trazione resiste alle intemperie e alle corse fuori strada.
  • La piastra d’onda fornisce stabilità e assorbimento degli urti.
  • Molto confortevole.
  • Scanalature specifiche per il genere nell’intersuola.

Contro

  • Prendete un po’ di rodaggio.

Da asporto

La Wave Paradox 4s è una scarpa molto confortevole con un sacco di stabilità che la rende una scelta eccellente per le lunghe corse e le corse di recupero.

New Balance Uomo 860 v10

Rivedere: Si tratta, in senso stretto, di una scarpa di stabilità piuttosto che di una scarpa di controllo del movimento, ma fa un ottimo lavoro di protezione contro una grave iperpronazione, quindi merita un posto in questa lista.

E’ progettata per gli attaccanti del tallone con un arco medio, e ha un livello di reattività davvero alto, insieme ad una buona quantità di supporto della pronazione e di ammortizzazione.

L’ammortizzazione Acteva e Abzorb si combinano per fornire un’intersuola molto stabile, che insieme al perno mediale, fornisce un’efficace prevenzione dell’iperpronazione.

La tomaia è stata completamente riprogettata nella versione 10, introducendo una rete ingegnerizzata per fornire una calzata aderente e simile a una calza.

Pro

  • Tomaia in maglia ingegnerizzata.
  • Imbottitura reattiva.
  • Intersuola stabile.
  • La gomma soffiata fornisce una punta rimbalzante.

Contro

  • Non è abbastanza stabile rispetto alle vere scarpe per il controllo del movimento.

Da asporto

Si tratta di un’ottima scarpa se amate la sensazione di una scarpa di stabilità più tradizionale, con un perno mediale e un’ammortizzazione reattiva, e non avete bisogno di un ampio controllo del movimento per tutta la vostra falcata.

Le migliori scarpe da donna per il controllo del movimento

Asics Gel Foundation per donne 13

Rivedere: Ideale per i corridori più pesanti, questa è una scarpa molto stabile e ben ammortizzata. E’ molto popolare come scarpa da corsa giornaliera che può facilmente affrontare lunghe distanze, quindi non sarebbe fuori luogo per fare una maratona.

Ha una goccia di 10 mm ed è progettata per gli attaccanti del tallone con archi bassi o piedi piatti. L’intersuola fornisce supporto in numerosi modi, pur rimanendo leggera e reattiva.

Pro

  • Adatta per archi bassi e piedi piatti.
  • Imbottitura in gel sia nella parte anteriore che posteriore.
  • La tomaia a rete è bella e traspirante.
  • Supporto dinamico DuoMax e sistema di guida a traliccio.

Contro

  • Alcuni problemi di durata con la tomaia.

Da asporto

Questa è una scarpa da corsa top rated, molto affidabile per gli overpronatori che hanno bisogno di una seria stabilità. La Gel Foundation è una delle migliori scarpe da corsa di controllo del movimento per i piedi piatti.

Nuovo equilibrio femminile Rubix

Rivedere: Con una suola che ricorda una scarpa Hoka, il Rubix è un design completamente nuovo di New Balance. Fornisce un’estrema quantità di ammortizzazione con una tecnologia completamente nuova che fornisce un supporto.

Non c’è un perno mediale, invece, la suola è segmentata in diversi spessori, fornendo una guida sottile che non ti costringe a cambiare l’andatura, ma è molto efficace nel prevenire l’iperpronazione.

Pro

  • Stabilità al top della gamma.
  • Leggera per una scarpa per il controllo del movimento.
  • Ottimo per archi bassi o piedi piatti.
  • La goccia da 8 mm è buona per i percussori del mediopiede.

Contro

  • La tomaia in rete assorbe l’acqua e la trattiene.
  • Non c’è abbastanza ammortizzazione nel tallone per gli attaccanti del tallone.

Da asporto

Molto confortevole e molto stabile, questa scarpa è in grado di sostenervi su lunghe distanze.

Redentore Saucony Donna ISO 2

Rivedere: Questa scarpa non funziona perfettamente per tutti – ma nessuna scarpa lo fa. Per coloro per cui funziona, tuttavia, la amano.

La Redeemer ISO 2 è una scarpa di stabilità ben ammortizzata con l’esclusiva tomaia ISOfit di Saucony. Si tratta di una calzata quasi senza cuciture che si sente aderente e sicura. Nel frattempo, l’intersuola è composta da un perno mediale di supporto e da una schiuma SuperLite EVA, accoppiata a un sottopiede di peluche da 8 mm che fornisce una sensazione di grande morbidezza.

La loro goccia di 8 mm è progettata per gli scioperanti di metà piede, e la loro forma complessiva si adatta bene ai piedi larghi.

Pro

  • Sostegni mediali contro l’iperpronazione.
  • Ben ammortizzato.
  • Tomaia aderente.
  • Adatto per archi medio-alti.

Contro

  • Costoso.
  • Le dimensioni possono essere ridotte.

Da asporto

La Redeemer ISO 2 è una scarpa ammortizzata per il controllo del movimento che si adatta bene agli overpronatori con archi medi o alti.

Brooks Donna Ariel 18

Rivedere: Questa è la versione femminile della Brooks Beast, una bestia di scarpa ben imbottita, molto stabile. Ha un tacco a goccia di 12 mm, quindi si adatta bene ai battitacco, ed è popolare per le persone con problemi come i calli e la fascite plantare, così come gli archi bassi e i piedi piatti.

La tomaia in rete è senza cuciture per evitare i punti caldi, ma fornisce una calzata comoda, che sostiene la parte centrale del piede e un sacco di traspirabilità.

Pro

  • L’intersuola super DNA è super ammortizzata.
  • Il Rollbar Diagonale Progressivo Esteso fornisce stabilità.
  • Adatta per archi bassi e piedi piatti.
  • Costruito appositamente per le donne.
  • Sono disponibili opzioni larghe ed extra larghe.

Contro

  • Se si ottiene la giusta misura, non ci sono contro.

Da asporto

Si tratta di una scarpa di controllo del movimento altamente ammortizzata per i piedi problematici o archi piatti e le migliori scarpe da corsa da donna per il controllo del movimento.

Hoka One One Women’s Gaviota 2

Rivedere: Il Gaviota 2 è l’opzione di stabilità più alta di Hoka One One One, ma ha anche alcune delle più morbide imbottiture di tutte le scarpe di stabilità, il che lo rende un pacchetto piuttosto unico.

Utilizza la tecnologia del telaio a J per fornire stabilità lungo entrambi i lati del piede, che è ciò che la classifica come una scarpa di controllo del movimento rispetto ad una semplice scarpa di stabilità.

Invece di affidarsi a un unico perno mediale per evitare l’iperpronazione, il telaio a J estende la lunghezza della scarpa sul lato mediale e poi si avvolge intorno al tallone per evitare che il piede rotoli in entrambe le direzioni.

Pro

  • La tecnologia del telaio a J offre un’eccellente stabilità.
  • La schiuma a doppia densità è leggera e soffice.
  • Leggere nel complesso, nonostante la massima ammortizzazione.
  • Molto confortevole.

Contro

  • Una caduta di 5 mm potrebbe richiedere un po’ di tempo per abituarsi.
  • Calzata leggermente stretta.

Da asporto

Il Gaviota 2 è il pacchetto completo. Estrema ammortizzazione e stabilità con una buona reattività in una scarpa molto leggera.

Asics Gel-Kayano 26 femminile

Rivedere: Questa è un’altra scarpa di stabilità che lo rende sulla lista perché fornisce molto più supporto rispetto alla maggior parte delle scarpe di stabilità, ed è infatti alla pari con la Brooks Adrenaline e la Hoka Gaviota.

È anche molto ben ammortizzata, con più gel nel tallone e nell’avampiede rispetto alle versioni precedenti che fornisce un eccellente assorbimento degli urti, mentre l’ammortizzazione Propel offre un’eccellente reattività in modo da potersi sentire ancora veloci.

Pro

  • L’ammortizzazione FlyteFoam Propel Cushioning è reattiva.
  • Rotolo liscio.
  • Supporto di pronazione DuoMax.
  • Abbondanza di gel per l’assorbimento degli urti.

Contro

  • Costoso.

Da asporto

Il supporto di pronazione del Kayano 26, combinato con la sua ammortizzazione e la sua reattività, lo rendono una delle scarpe più affidabili per l’iperpronazione.

Adidas Solar Boost ST femminile

Rivedere: Adidas versione stabilità del Solar Boost, questa scarpa fornisce una forma più delicata di stabilità rispetto ad alcune scarpe, con un solido supporto dell’arco plantare, ma non così tanto da costringervi a cambiare radicalmente la vostra andatura.

La sua attrazione principale è probabilmente l’ammortizzazione in schiuma Boost a doppia densità, che ha una buona reattività e una durata molto impressionante, fornendo al contempo una corsa davvero confortevole.

Pro

  • Schiuma Boost a doppia densità per il supporto dell’arco plantare.
  • Il sistema a binario offre una stabilità extra.
  • Molto resistente.
  • Ben ammortizzato e reattivo.

Contro

  • La maglia superiore non è particolarmente traspirante.

Da asporto

La Solar Boost ST è una scarpa di stabilità molto resistente e confortevole, ben adatta a corse più lunghe.

Quali sono le migliori scarpe da corsa per il controllo del movimento?

Come si può vedere dalla lista qui sopra, non ci sono un sacco di scarpe da corsa di controllo del movimento sul mercato tra cui scegliere.

Infatti, solo 10 delle scarpe elencate sono rigorosamente scarpe da corsa di controllo del movimento. Tre di esse sono più vicine all’estremità della scarpa di stabilità.

Ma, le scarpe per il controllo del movimento che esistono sono eccellenti, il che rende molto più facile restringere l’opzione migliore per il vostro piede.

Potete essere sicuri che tutte le scarpe per il controllo del movimento danno priorità alla stabilità sopra ogni altra cosa.

Questo significa che ci sarà una tecnologia nell’intersuola progettata per evitare che il piede rotoli troppo verso l’interno o verso l’esterno per tutta la durata del vostro roll through – il passaggio dal colpo di tacco alla punta.

woman tying laces of running shoes before trainingwoman tying laces of running shoes before training

Il prossimo punto della lista delle priorità è solitamente l’ammortizzazione.

Le persone che hanno bisogno di scarpe da corsa con controllo del movimento hanno probabilmente altri problemi come i calli e la fascite plantare, che possono essere dolorosi a meno che non ci sia un’abbondante ammortizzazione per rendere la corsa il più morbida possibile.

Tuttavia, tutto questo ammortizzamento e supporto di solito significa che, mentre le scarpe per il controllo del movimento sono super confortevoli, di solito sono più pesanti e meno reattive rispetto alle altre scarpe.

Di conseguenza, non indosserete le scarpe per il controllo del movimento per correre su brevi distanze, a meno che non possiate letteralmente correre in qualsiasi altra cosa. Ma, sono eccellenti per le corse di recupero, e per i lunghi e lenti allenamenti.

Questi sono i fattori che tutte le scarpe da corsa di controllo del movimento hanno in comune.

Ma come si fa a scegliere quale scarpa di controllo del movimento sarà meglio per il vostro piede?

Si tratta davvero di conoscere i tuoi piedi.

young woman runner running on city roadyoung woman runner running on city road

Ci sono alcune cose a cui pensare:

Avete piedi piatti o archi medi?

Questo è abbastanza importante come se si dispone di piedi piatti e scegliere una scarpa che è progettato per archi medi, si potrebbe finire per trovare il supporto dell’arco abbastanza scomodo, o la scarpa potrebbe non essere abbastanza largo per voi.

D’altra parte, se si dispone di archi medi e si sceglie una scarpa progettata per i piedi piatti, il supporto dell’arco potrebbe non essere abbastanza alto per voi, lasciando che l’arco collassare prima di sperimentare qualsiasi supporto.

Abbiamo un ottimo articolo per i corridori con i piedi piatti, se volete altre opzioni oltre alle scarpe di questa lista.

Sei un Heel Striker o un Midfoot Striker?

Anche questo è molto importante e si riferisce alla caduta della scarpa, o a quanto è alto il tacco rispetto alla parte anteriore della scarpa.

Se sei un attaccante del tallone, avrai bisogno di scarpe con un drop di 10-12 mm. Gocce più piccole vi costringeranno probabilmente ad atterrare sul mesopiede che, se non ci siete abituati, causeranno dolore alla parte inferiore della gamba.

D’altra parte, se sei un attaccante di mezzo piede e scegli una scarpa con una caduta più alta, potresti essere costretto ad atterrare sul tallone più spesso, il che sarebbe anche scomodo.

Avete piedi larghi o stretti?

Non ci sono due scarpe che si adattano perfettamente allo stesso piede. È davvero il caso di provarne qualcuna e decidere quale sia la più comoda. Abbiamo tutti piedi di forma diversa, ma ci sono solo tante scarpe sul mercato!

La larghezza del piede è comunque un indicatore abbastanza facile. New Balance rende eccellenti le scarpe per i piedi più larghi, mentre Asics tende ad essere più adatta per i piedi stretti.

Preferite la massima ammortizzazione o una maggiore reattività?

Che tipo di corridore sei? Vuoi correre? O vuoi solo una scarpa che ti porti in giro per il tuo parco locale senza provare alcun dolore?

La reattività si riferisce generalmente a quanto velocemente la scarpa si sente, o alla quantità di ritorno di energia che si ottiene dall’ammortizzazione. Una scarpa “spugnosa”, assorbirà gli urti e fornirà un’eccellente ammortizzazione, ma dovrete lavorare più duramente per rimbalzare indietro e spingere da terra.

Se la velocità è importante per voi, cercate scarpe con un alto livello di reattività, o magari prendete in considerazione una scarpa di stabilità.

I vostri problemi di stabilità sono puramente legati alla pronuncia?

Se pensate che l’iperpronazione sia il vostro problema principale, e non siete un corridore pesante, potreste non aver bisogno di scarpe per il controllo del movimento.

Ci sono un sacco di scarpe eccellenti di stabilità che forniscono protezione contro l’iperpronazione senza la massa, il peso e la bassa reattività delle scarpe di controllo del movimento. Se pensate di essere voi, date un’occhiata alla nostra lista delle migliori scarpe da corsa per l’iperpronazione – avrete molte più opzioni tra cui scegliere!

Ancora non siete sicuri?

woman fitness silhouette sunrise runningwoman fitness silhouette sunrise running

Come si fa a sapere se si ha bisogno di scarpe per il controllo del movimento?

In genere, se siete una persona più pesante e avete già problemi ai piedi e dolore, allora potete essere abbastanza sicuri che il controllo del movimento è ciò di cui avete bisogno.

In alternativa, potreste aver già provato le scarpe stabili e aver scoperto che non erano sufficienti a mantenere i vostri piedi stabili e senza dolore.

Ma, se siete nuovi alla corsa, e sapete di avere un’iperpronazione ma non avete particolari problemi o problemi con i vostri piedi, forse fareste meglio a provare prima una scarpa di stabilità.

Il pericolo di affidarsi alle scarpe per il controllo del movimento quando non ne avete necessariamente bisogno è che i vostri piedi non dovranno mai lavorare per sostenere se stessi e finirete per affidarvi alle vostre scarpe per tutto. Un po’ come usare una stampella per facilitare la camminata quando si può ancora camminare!

Sommario

Speriamo che vi sentiate abbastanza sicuri di scegliere il vostro prossimo paio di scarpe da corsa.

Le scarpe per il controllo del movimento sono un’ottima opzione se si prova dolore al piede o al ginocchio a causa della corsa.

Ma ricordate, ogni scarpa si adatta in modo diverso, quindi probabilmente dovrete provarne alcune prima di trovare la vostra calzata perfetta!

Se questo articolo vi è piaciuto e siete interessati a saperne di più, iscrivetevi alla nostra newsletter per ricevere recensioni e guide all’acquisto più utili.

Annett Fiedler

Written by

Ciao! Mi chiamo Annett Fiedler e sono una fanatica di FITNESS confessata! Mi piace tenermi in forma, ma capite che l'esercizio fisico non è sicuramente la tazza di tè di tutti gli altri! Il mio sogno è che le mie informazioni sul fitness e gli allenamenti a casa per principianti scatenino in tutti voi l'amore per il fitness.