Top 14 Migliori Scarpe Da Corsa A Piedi Nudi Per Uomini E Donne 2020

TOP 14 Migliori scarpe da corsa a piedi nudi per uomini e donne recensite nel 2020

Ti interessa la corsa a piedi nudi?

Non sai da dove cominciare?

Sono qui per aiutare!

Vi presentiamo le migliori scarpe da corsa a piedi nudi del 2020.

Questo articolo vi darà un calcio d’inizio nel mondo della corsa a piedi nudi, con tutte le migliori scarpe a piedi nudi e un po ‘di know-how su cosa aspettarsi.

Continuate a leggere per saperne di più!

Contenuti

TOP 14 Migliori scarpe da corsa a piedi nudi 2020

Guanto Merrell Trail Uomo 4

Rivedere: Una scarpa da corsa minimalista estremamente popolare e molto apprezzata, il Glove 4 non è una scarpa al 100% a piedi nudi a causa del supporto del collo del piede, ma si avvicina molto.

Fornisce un’ampia protezione dai pericoli del trail running senza separarvi troppo dalla superficie su cui state correndo e mantenendo così un buon feeling con il terreno.

Il battistrada robusto mantiene l’aderenza al terreno dove è necessario, mentre la sua flessibilità e la sua leggerezza consentono la migliore tecnica di corsa a piedi nudi.

Questa scarpa ha un pezzo di gomma che serve come supporto per il collo del piede, lo odierai, ti ci abituerai o ti piacerà. Quindi, come sempre, provate prima di comprare.

Pro

  • Battistrada robusto.
  • Assicurare la lingua e i lacci.
  • Leggero.
  • Confortevole.
  • Flessibile.
  • Traspirante.
  • Costruzione durevole.
  • Suola Vibram.
  • Il supporto per il collo del piede potrebbe renderla una buona scarpa di transizione se siete nuovi a correre a piedi nudi.

Contro

  • Sostegno interno del collo del piede, quindi non completamente a piedi nudi.
  • Punta più stretta rispetto ai modelli precedenti (ma non necessariamente stretta).
  • La suola è un po’ rigida per quanto riguarda le scarpe minimaliste (ma questo può essere una buona cosa sul sentiero).

Da asporto

Una scarpa da trail running affidabile per il corridore minimalista, il Trail Glove 4 è particolarmente ideale per chi passa alla corsa a piedi nudi grazie alla suola leggermente più rigida e al supporto del collo del piede.

Queste sono le migliori scarpe da trail running a piedi nudi del 2020.

Nuovo Equilibrio Uomo Minimus MT10V1

Rivedere: New Balance’s Minimus 10v1 è una scarpa da trail running minimalista che si affianca alle imbattibili Merrell e Vibram nel mondo dei piedi nudi.

L’intersuola in schiuma Acteva fornisce una certa stabilità e assorbimento degli urti, pur essendo reattiva. La tomaia in rete permette la massima flessibilità e traspirabilità mentre si adatta come una comoda calza, come dovrebbe.

Infine, le suole Vibram con alette multidirezionali si ergono contro ogni tipo di terreno di trail e forniscono un po’ più di protezione rispetto a Merrell’s Glove, rendendo questa scelta ideale per il trail running minimalista.

Pro

  • Leggero.
  • Suola Vibram resistente.
  • Interno antibatterico.
  • Piuttosto stabile per una scarpa minimalista.
  • Buona trazione con alette multidirezionali.
  • Reattiva.
  • Traspirante.

Contro

  • 4mm drop quindi non completamente zero drop.

Da asporto

Un’opzione fantastica per il trail running minimalista (prendete la versione stradale se siete per lo più dei drogati di marciapiedi) e un’altra delle migliori scarpe da trail running a piedi nudi.

Vibram V-Run Uomo

Rivedere: Le V-run sono le ultime scarpe da corsa da strada a piedi nudi FiveFinger di Vibram progettate per la strada.

Hanno una tomaia più morbida e traspirante rispetto ai modelli precedenti, e eccellono davvero sulla strada, essendo particolarmente adatte per le lunghe distanze e per la corsa ad alto volume.

Sono anche progettati per essere una scarpa confortevole a temperature più estreme, dandovi un’opzione versatile per la corsa a piedi nudi durante tutto l’anno.

L’intersuola in schiuma EVA fornisce ammortizzazione e reattività, pur essendo durevole e leggera.

Nel complesso, non si può sbagliare con queste scarpe di prima qualità.

Pro

  • Leggero.
  • Traspirante.
  • Raccordo aderente.
  • Ammortizzate rispetto alle KSO e KSO EVO.
  • Più resistente rispetto ai modelli precedenti.
  • Materiale della tomaia estremamente morbido e confortevole.
  • Facile da salire e scendere.
  • Buona trazione.

Contro

  • Dal punto di vista del prezzo.

Da asporto

Queste sono le migliori scarpe da corsa a piedi nudi per la corsa su strada, essendo la cosa migliore dopo i piedi nudi, e le scarpe da corsa a piedi nudi top rated.

Topo Athletic ST-2 per gli uomini

Rivedere: La Topo ST-2 è una scarpa da corsa minimalista con un design estremamente leggero, flessibile, zero drop e tomaia traspirante.

Si avvicina molto a fornire una vera esperienza di corsa a piedi nudi, pur essendo una scarpa e fornendo un po’ di protezione e sicurezza.

La Topo ST-2 offre una guida confortevole e minimalista e, mentre queste scarpe sono destinate ad allenamenti più brevi e focalizzati sulla velocità, se sei un corridore esperto a piedi nudi, si andrà la distanza.

Pro

  • Ammortizzata.
  • Leggero.
  • Punta larga.
  • Durevole.
  • Traspirante.
  • Flessibile.
  • Conveniente.

Contro

  • Si potrebbe fare con più ammortizzazione nell’avampiede rispetto al tallone.

Da asporto

Una grande opzione per una scarpa da corsa minimalista, soprattutto se siete alla ricerca di un paio conveniente da aggiungere al vostro mix di corridori durante il passaggio alla corsa a piedi nudi.

Buone scarpe da corsa a buon mercato a piedi nudi.

Vivobarefoot Uomo Stealth 2

Rivedere: La Vivobarefoot Stealth 2 è un’altra popolare scarpa da corsa da strada a piedi nudi. È stata progettata per essere uno strato minimo tra voi e la terra, con solo 3 mm di suola resistente alle forature.

Quindi, se non avete indurito la vostra pelle, guardate dove correte ed evitate le superfici taglienti. La suola potrebbe non bucarsi, ma sentirete comunque tutto.

La tomaia a fettuccia esagonale permette la traspirazione e la flessibilità. Il design complessivo è estremamente leggero e minimalista, pur garantendo una durata e una trazione decenti sulle superfici stradali.

Offre una stabilità minima, ma questo è un po’ lo scopo della corsa a piedi nudi!

Pro

  • Confortevole.
  • Flessibile.
  • Leggero.
  • Non richiede un lungo periodo di rodaggio.
  • Scatola per le dita dei piedi spaziosa.
  • Scarpe a misura di vegetale.
  • Plantare rimovibile e personalizzabile.
  • zero drop.

Contro

  • Non è proprio adatto al fuoristrada.
  • Protezione minima contro gli oggetti taglienti a terra.
  • I colori possono sanguinare.

Da asporto

Un’altra ottima scelta per la corsa su strada a piedi nudi, preparatevi a farvi sparare via quelle 200.000 terminazioni nervose nei vostri piedi!

Nike Uomo Free RN 2018

Rivedere: L’ultimo modello della linea Nike Minimalist Free, la Free RN 2018s è leggera, confortevole e flessibile, progettata per sentirsi come se si corre a piedi nudi attraverso l’erba.

Sono un’opzione versatile, progettata per le distanze più brevi, ma perfettamente in grado di far fronte a lunghe distanze, a condizione di aver adeguatamente allenato i piedi.

Questa scarpa ha un design unico del battistrada che si adatta meglio alle corse su strada e alle superfici morbide, ma non tanto ai sentieri nodosi, in quanto pietre e detriti rischiano di rimanere impigliati nelle scanalature.

Il suo sistema di allacciatura Flywire, unico nel suo genere, stabilizza il piede per una calzata comoda, consentendo al tempo stesso un’adeguata flessibilità ed espansione.

Pro

  • Leggero.
  • Traspirante.
  • Flessibile.
  • Confortevole.
  • Raccordo aderente.
  • Più ammortizzanti della maggior parte delle scarpe minimaliste.

Contro

  • Il battistrada non è l’ideale per il trail running.
  • 8mm drop quindi non una vera scarpa a piedi nudi.
  • Non super resistente.

Da asporto

Mentre la caduta di 8mm significa che questa non è una vera scarpa a piedi nudi, l’ammortizzazione aggiuntiva nel tallone rende la Free RN 2018 una buona scarpa da corsa a piedi nudi per i neofiti della corsa a piedi nudi che sono ancora in fase di transizione.

Altra Vanish R Uomo

Rivedere: L’Altra Vanish R è una scarpa da corsa leggera e flessibile. La sua altezza totale della pila di 14 mm vi mantiene a terra come se foste a piedi nudi, fornendovi allo stesso tempo una guida fluida.

Progettate per essere una scarpa da corsa, queste scarpe non sono progettate per affrontare un sacco di chilometri, quindi si indosseranno più velocemente di quanto possano fare gli altri, ma vi permetteranno un allenamento veloce o una corsa se questo è il vostro criterio.

Pro

  • Leggero.
  • Flessibile.
  • Calzata comoda.
  • Viene fornito con 2 differenti solette estraibili tra cui scegliere.
  • Grande sensazione al suolo.
  • La tomaia a rete senza cuciture è come un calzino.

Contro

  • Progettato per le corse in modo da non affrontare il chilometraggio quotidiano.
  • Corsa piccola.

Da asporto

Se si desidera una scarpa veloce per la corsa, allenamenti di velocità, o per fornire un po ‘di varietà al vostro repertorio di scarpe da corsa, queste sono una grande opzione.

Guanto Merrell Vapor Donna 3

Rivedere: Il Vapor Glove 3 è una scarpa da trail running minimalista, estremamente leggera, flessibile e confortevole.

Con il suo tessuto skin-friendly, è stato progettato per essere indossato senza calze, portandovi uno strato più vicino all’esperienza di correre completamente a piedi nudi.

Queste scarpe sono dei veri minimalisti senza ammortizzazione dell’intersuola.

Di conseguenza, è una scarpa per il corridore esperto a piedi nudi.

Pro

  • Suola Vibram con buona trazione.
  • Scatola per le dita dei piedi spaziosa.
  • Flessibile.
  • Confortevole.
  • Leggero.
  • Scarpe a misura di vegetale.

Contro

  • Si adatta a piccole dimensioni, quindi aumentare di una taglia.
  • Protezione minima assoluta sotto i piedi, quindi siate pronti a sentire tutto.

Da asporto

Queste sono le migliori scarpe da corsa da donna a piedi nudi, a condizione che si sia esperti e che si abbia la tecnica e la forza del piede necessarie.

Vibram V-Trail da donna

Rivedere: Le ultime scarpe da trail running a piedi nudi FiveFinger di Vibram sono una versione leggermente più robusta della V-Run.

La suola in gomma da 5 mm offre protezione dai detriti, mentre il battistrada aggressivo affronta il terreno accidentato del sentiero. I V-Trails sono l’ideale per i corridori esperti a piedi nudi, essendo comodi e facendo ticchettare tutte le caselle per la scarpa ideale a piedi nudi.

Questa è anche una delle scarpe Vibram più stabili e protettive, quindi un’ottima opzione per i principianti che passano alla corsa a piedi nudi.

Tuttavia, non ha un’intersuola, quindi l’ammortizzazione è minima – presentatevi lentamente.

Pro

  • Confortevole.
  • La tomaia traspirante è come un calzino.
  • Raccordo aderente.
  • Durevole.
  • La suola di alta qualità fornisce protezione contro rocce e detriti.
  • zero drop.
  • Le alette multidirezionali forniscono una trazione ottimale.

Contro

  • Può richiedere un’effrazione.
  • Il design a forma di piede richiede un po’ di pratica per essere indossato.

Da asporto

Le Vibram V-trails sono davvero un’opzione fail-safe per il trail running a piedi nudi, le migliori scarpe da trail running a piedi nudi per le donne.

Saucony Kinvara 9 femminile

Rivedere: La Kinvara 9 è una scarpa base della gamma Saucony, leggera, neutra e minimale nel design della tomaia.

Tuttavia, anche se non è una scarpa a piedi nudi se paragonata alla merrells and vibrams sul mercato, la caduta di 4 mm e 23 mm di altezza della pila al tallone rende questa una scarpa di transizione grande per qualcuno che si muove verso la corsa a piedi nudi.

Una caduta di 4 mm è ancora minima se paragonata alle scarpe da corsa convenzionali e impedisce la sensazione di costrizione in avanti, con il risultato di uno stile di corsa naturale.

Allo stesso modo, anche se ha sostanzialmente meno ammortizzamento rispetto alle scarpe da corsa convenzionali, ha sostanzialmente di più rispetto alle Vibram.

Pro

  • Leggero.
  • Flessibile.
  • Un po’ di imbottitura.
  • Tomaia in rete traspirante.
  • Più supporto e stabilità rispetto alla maggior parte delle scarpe minimaliste.
  • versatile.
  • Non necessita di effrazione.

Contro

  • Caduta di 4 mm.
  • Pro-lock sistema di allacciatura mid-foot può essere restrittivo se non regolato in modo appropriato.

Da asporto

A tutti gli effetti, la Kinvara 9 è una solida scarpa da corsa minimalista.

Non è una vera scarpa a piedi nudi se paragonata alla Vibram FiveFinger, ma supporta comunque uno stile di corsa molto naturale.

Merrell Scarpe da corsa a piedi nudi da donna 4

Rivedere: Controiderato ammortizzato per una scarpa minimalista, il Bare Access Arc 4 è un’altra grande opzione per chi vuole passare alla corsa a piedi nudi.

È una scarpa da corsa da strada neutra con una goccia zero e una suola minimalista, ma ragionevolmente ammortizzata nell’intersuola.

Dopo un miglio o due di rodaggio, si adatta come un guanto come dovrebbero essere le scarpe minimaliste e vi porta la distanza, incoraggiando al contempo uno stile di corsa naturale.

Pro

  • Scatola da punta estremamente spaziosa.
  • zero drop.
  • Leggero.
  • Traspirante.
  • Ammortizzata.
  • Flessibilità.
  • Ragionevolmente stabile per una scarpa minimalista.

Contro

  • Approfittate di un’irruzione.
  • La suola si consuma un po’ velocemente.
  • Non così durevoli come potrebbero essere.

Da asporto

Queste sono probabilmente le migliori scarpe da corsa a piedi nudi per i piedi piatti grazie alla poca imbottitura extra e alla calzata spaziosa e per le stesse ragioni le migliori scarpe da corsa a piedi nudi per i principianti.

Desideroso di correre su strada, ma non è ancora pronto a correre a piedi nudi in fuoristrada? Non c’è problema!

Abbiamo qui una lista delle migliori scarpe da trail running per le donne. In realtà, è più sicuro mischiarle nei primi giorni di diventare un corridore a piedi nudi, quindi avere un paio di scarpe più tradizionali da scambiare con le scarpe a piedi nudi un paio di giorni alla settimana è un ottimo modo per dare un po’ di riposo ai muscoli.

Universo dell’onda femminile Mizuno

Rivedere: The Wave Universe mira ad essere la scarpa più leggera dell’universo, e ci si avvicina molto.

Si tratta di una scarpa da corsa neutra con una tomaia simile a una calza, 2mm drop e 18mm di altezza della pila al tallone.

L’intersuola flessibile fornisce un certo assorbimento degli urti con conseguente maggiore ammortizzazione di quanto ci si aspetterebbe dal suo design ultraleggero.

Mentre la sua tomaia offre una protezione minima dalle intemperie, la suola è sorprendentemente protettiva contro pietre e detriti.

Pro

  • Estremamente leggero.
  • Grande sensazione al suolo.
  • Buona trazione.
  • Traspirante.
  • Intersuola flessibile.
  • Un po’ di assorbimento degli urti.
  • Scatola per le dita dei piedi spaziosa.
  • Ampia vestibilità complessiva.

Contro

  • Corsa piccola.
  • Non particolarmente durevole.

Da asporto

Un piatto da corsa seriamente leggero, perfetto per la corsa veloce su strada e per mescolare il vostro repertorio di scarpe, ma non adatto al trail running.

Anche una grande opzione quando si cercano le migliori scarpe da corsa a piedi nudi per i piedi larghi.

Scarpe Xero Prio Donna

Rivedere: La Xero Prio è una scarpa da corsa neutra, minimale, leggera e performante. Ha un ottimo punteggio in termini di comfort, non ha bisogno di una pausa nel periodo e ha la possibilità di avere un sottopiede rimovibile.

L’ammortizzazione limitata fa sì che questa sia una scarpa minimalista per corridori esperti a piedi nudi.

Tuttavia, l’efficace sistema di allacciatura fornisce struttura e supporto che, in combinazione con la coppa del tallone, offre una calzata comoda e sicura.

Pro

  • Punta larga.
  • Tomaia a maglia flessibile.
  • Grande trazione.
  • Suola protettiva.
  • L’altezza della pila di 5 mm è davvero minima.
  • Strisce riflettenti per la sicurezza notturna.
  • Durevole.
  • Vestibilità ampia.
  • versatile.

Contro

  • Le dimensioni sono piccole.

Da asporto

Un’altra grande opzione quando si cercano le migliori scarpe da corsa a piedi nudi per i piedi larghi.

Su Cloud Scarpe da corsa da donna

Rivedere: Un marchio meno conosciuto ma che merita una certa attenzione per il suo design unico.

Il design minimalista di On Cloud promuove uno stile di corsa naturale con una goccia di 6 mm che si trova più in alto rispetto alle scarpe a piedi nudi, ma la metà dell’altezza delle scarpe da corsa più convenzionali.

Tuttavia, la sua carta vincente è la sua sostanziale ammortizzazione che fornirà ai principianti di correre a piedi nudi con una corsa indulgente.

Pro

  • Leggero.
  • Ammortizzata.
  • Scatola per le dita dei piedi spaziosa.
  • Equilibrio di stabilità e flessibilità.

Contro

  • Non così durevole come potrebbe essere.

Da asporto

Questa è un’altra delle migliori scarpe da corsa minimaliste per i principianti che cercano di passare alla corsa a piedi nudi per il suo design minimale ma con un’ammortizzazione sostanziale e una corsa molto confortevole.

Allora, cosa sono le scarpe da corsa a piedi nudi?

female runner with barefoot running shoes closeupfemale runner with barefoot running shoes closeup

La caratteristica principale delle scarpe da corsa a piedi nudi, è il loro peso estremamente leggero.

Inoltre, di solito sono a zero drop (tacco e punta alla stessa distanza da terra), minimaliste in termini di supporto, hanno una bassa altezza della pila, e sono più morbide e flessibili rispetto alle scarpe da corsa standard.

Le scarpe da corsa a piedi nudi hanno anche un’ammortizzazione minima o nulla, il che significa che, a meno che non vi siate adattati, o che non vi stiate adattando alla corsa a metà del piede o della punta, le vostre articolazioni subiranno uno shock.

Allo stesso modo, se di solito si indossano scarpe di supporto e non si è ancora rinforzato il piede, è imperativo presentarsi gradualmente alle scarpe a piedi nudi.

La maggior parte delle scarpe da corsa a piedi nudi sono progettate per essere indossate senza calzini, che possono richiedere o meno un po’ di tempo per abituarsi.

Saranno simili a calzini e senza cuciture, quindi lo sfregamento non dovrebbe essere un problema.

Ma se questo è qualcosa che si fa esperienza, le probabilità sono con un po ‘di rodaggio e l’indurimento dei vostri piedi nel tempo, il problema passerà.

Se siete nuovi al concetto, date un’occhiata a Born to Run di Christopher McDougall, l’uomo dietro il movimento!

Scarpe minimaliste

Avrete notato che alcune delle scarpe di questa lista non sono scarpe rigorosamente a piedi nudi, ma scarpe minimaliste.

Questo significa che non hanno goccia, ma hanno un po’ più di ammortizzazione e struttura rispetto alle scarpe a piedi nudi.

Le scarpe minimaliste sono il massimo che alcuni possono fare con la corsa a piedi nudi, e questo va benissimo.

Ma se avete intenzione di andare fino in fondo, le scarpe minimaliste sono la droga di passaggio, se volete, o il passaggio essenziale di transizione tra le scarpe tradizionali e le vere scarpe da corsa a piedi nudi.

Se siete interessati ad un elenco più lungo di scarpe minimaliste, consultate la nostra guida alle migliori scarpe da corsa minimaliste.

Non si vendono a piedi nudi o con un ronzio minimalista? Va bene, non è per tutti.

Se siete venuti qui in cerca di una soluzione per la vostra iperpronazione, ma non siete ancora pronti a fare la transizione, o preferite rimanere fedeli alla vostra provata e vera scarpa di supporto, questo va sicuramente bene.

Devi fare ciò che è giusto per te!

Abbiamo liste delle migliori scarpe da corsa per l’iperpronazione, e le migliori scarpe da corsa per i piedi piatti per aiutarvi.

Hai problemi con il dolore al ginocchio? Prendete in considerazione l’idea di indossare una ginocchiera per la corsa per ridurre il dolore e sostenere il recupero. Non dovete soffrire in silenzio!

runner man training on sunset beach running barefootrunner man training on sunset beach running barefoot

Come scegliere le migliori scarpe da corsa a piedi nudi?

La scelta delle scarpe dipende da quanto si è esperti nella corsa a piedi nudi e, di conseguenza, dalla quantità di ammortizzazione, sostegno e caduta che si sta cercando.

In genere, tutte e tre le scarpe diminuiscono con l’esperienza man mano che ci si avvicina alla vera corsa a piedi nudi.

Per chi è in fase di transizione, un po’ più di goccia e di ammortizzazione aiutano a ridurre le possibilità di infortunio mentre ci si adatta.

Altri fattori come il battistrada e la durata dipendono dal tipo di superficie di corsa che si frequenta (sentiero o strada).

Ma, diciamocelo, le suole da 2 mm si consumeranno più velocemente delle tradizionali scarpe da corsa, è un dato di fatto.

Infine, la maggior parte delle scarpe da corsa a piedi nudi stanno andando a traspirante, leggero e il più flessibile possibile, consentendo uno stile di corsa il più vicino possibile a piedi nudi in esecuzione.

Avrà anche un puntale molto spazioso e permetterà la massima libertà di movimento delle dita dei piedi.

Ma, in fin dei conti, il comfort è il fattore più importante. E ciò che una persona trova confortevole sarà diverso per qualcun altro, quindi potrebbe essere necessario sperimentare.

FAQ

man running on bay walk during daytimeman running on bay walk during daytime

Indossate calzini con scarpe da corsa a piedi nudi?

Questo è completamente facoltativo e dipende dal fatto che siate soggetti a vesciche o che le scarpe vi vadano bene.

Non c’è una risposta giusta o sbagliata per questo, anche se le scarpe a piedi nudi sono di solito progettate per essere indossate senza calze.

L’unica cosa da tenere a mente è che le scarpe con le dita dei piedi individuali come le Fivefingers di Vibram, richiederanno calzini con le dita dei piedi individuali.

Le scarpe a piedi nudi rafforzano gli archi?

La risposta breve è “sì”. La risposta più lunga è: ci vuole un po’ di tempo e dovrete allenare i vostri piedi per evitare lesioni.

Le scarpe a piedi nudi valgono la pena?

Questo dipende dai vostri obiettivi e dallo stato attuale dei vostri piedi. I piedi di alcune persone non riusciranno mai a passare alla corsa a piedi nudi. Per altre persone è una cosa che cambia la vita.

Se sei indeciso, prova a vedere cosa ne pensi.

Come si corre in scarpe da corsa a piedi nudi?

Correre con scarpe da corsa a piedi nudi richiede una falcata più corta, una postura leggermente più eretta e un attacco dell’avampiede o del mesopiede.

Ci vuole tempo per adattare il proprio stile e rafforzare i piedi e i polpacci, quindi non affrettate questo processo.

Si possono indossare scarpe a piedi nudi ogni giorno?

Sicuramente. Ma se siete appena agli inizi, limitatevi a un breve lasso di tempo e costruite gradualmente.

Alla fine, saranno l’unico tipo di scarpa che si indossa!

Quali sono i vantaggi delle Running Barefoot?

Correre a piedi nudi rafforza la muscolatura dei piedi e della parte inferiore della gamba e cambia il vostro stile di corsa per atterrare sull’avampiede in modo che i vostri piedi siano in grado di assorbire lo shock dell’impatto e le ginocchia e i fianchi non debbano farlo.

Alla fine, la teoria è che questo limita o elimina i problemi associati a sovra o sotto la pronazione e altre lesioni come le stecche per gli stinchi.

Ecco qui, le migliori scarpe da corsa a piedi nudi del 2020.

Spero che questo articolo vi sia piaciuto e che l’abbiate trovato utile.

Buona fortuna con il vostro viaggio a piedi nudi e assicuratevi di commentare e iscrivervi qui sotto.

Annett Fiedler

Written by

Ciao! Mi chiamo Annett Fiedler e sono una fanatica di FITNESS confessata! Mi piace tenermi in forma, ma capite che l'esercizio fisico non è sicuramente la tazza di tè di tutti gli altri! Il mio sogno è che le mie informazioni sul fitness e gli allenamenti a casa per principianti scatenino in tutti voi l'amore per il fitness.