Top 16 Delle Migliori Scarpe Da Corsa Per L’Iperpronazione Recensione 2021

TOP 16 migliori scarpe da corsa per l’iperpronazione recensite e testate nel 2020

L’iperpronazione potrebbe essere l’afflizione più comune tra i corridori ed ha il potenziale di provocare molte lesioni debilitanti.

Ma per fortuna, per quelli di noi che non sono pronti a passare alla corsa a piedi nudi, c’è una vasta gamma di scarpe progettate per gli overpronatori.

Date un’occhiata alla nostra lista qui sotto delle migliori scarpe da corsa per l’iperpronazione nel 2020.

Abbiamo anche alcuni approfondimenti più in basso se siete nuovi e volete saperne di più.

Contenuto

TOP 16 migliori scarpe da corsa per l’iperpronazione 2020

Cominciamo con le scarpe da uomo!

Scarpa da corsa Asics Metarun Uomo

Rivedere: Secondo Asics, il Metarun è il loro numero uno, non risparmiate le spese, scarpe top di gamma per l’iperpronazione.

E, se la reazione al suo debutto nel 2017 è qualcosa che va oltre, il Metarun è all’altezza delle affermazioni di Asics (si tratta solo di capire se la scarpa è all’altezza del suo prezzo).

Il Metarun utilizza tutta la migliore tecnologia a disposizione di Asics per creare una scarpa di stabilità che è estremamente ben ammortizzata, estremamente confortevole eppure incredibilmente leggera.

La qualità dei materiali utilizzati fa sì che questa sia una scarpa estremamente resistente che probabilmente durerà più a lungo della scarpa da corsa media.

Il verdetto del modello 2017 era che se il denaro non è un oggetto e si vuole il meglio, allora il Metarun non vi deluderà. Ma se la scarpa sia letteralmente due volte più buona del Kayano, come suggerisce il suo prezzo, è discutibile.

Pro

  • Buona stabilità.
  • Molto ben ammortizzato.
  • Estremamente confortevoli.
  • Molto leggero per una scarpa di stabilità di Asics.
  • Molto resistente.

Contro

  • Molto costosa!

Da asporto

In questo caso si tratta del fattore denaro. Questa è senza dubbio una grande scarpa, anche se il suo prezzo è un po’ offensivo.

Se il denaro non gioca un ruolo nel processo decisionale, allora queste sono le migliori scarpe da corsa Asics per l’iperpronazione.

Scarpa da corsa Nike Struttura Air Zoom 19 Uomo

Rivedere: Ci sono modelli più recenti della struttura Struttura Air Zoom sul mercato, ma la 19 è probabilmente la migliore in termini di calzata e comfort della tomaia.

Tre diversi tipi di schiuma formano l’unità della suola, come si può vedere dai diversi colori, il bianco è il più morbido sul bordo esterno, il blu scuro un po’ più resistente, e poi il supporto dell’arco del più duro, azzurro chiaro.

La tecnologia Air Zoom fornisce un’ulteriore ammortizzazione sotto la palla del piede che si aggiunge alla sensazione complessiva altamente ammortizzata.

Anche la tomaia in rete è estremamente confortevole, essendo la giusta quantità di morbido e flessibile.

Pro

  • Ottima imbottitura.
  • Un fantastico plantare che non si nota troppo nel plantare.
  • Molto confortevole superiore.

Contro

  • Forse nessuno.

Da asporto

Alcune delle migliori scarpe da corsa per l’iperpronazione e piedi piatti e le migliori scarpe da corsa Nike per l’iperpronazione.

Guida Saucony Uomo Scarpa da corsa ISO

Rivedere: La Guida è una scarpa di stabilità popolare da Saucony e ora viene abbinata alla tecnologia ISOFit per un modello ancora più top di gamma.

L’ammortizzazione EVERUN nell’intersuola fornisce un’ammortizzazione affidabile con un buon ritorno di energia. L’unità complessiva della suola fornisce una corsa ferma e controllata, ideale per gli overpronatori che vogliono percorrere distanze più lunghe.

La tomaia ISOFit è altamente adattabile, confortevole e di supporto, fornendo tutto ciò che si vorrebbe da una tomaia.

Pro

  • Ottimo supporto.
  • Intersuola EVERUN.
  • Reattive, elastiche.
  • Caduta del tallone di 8 mm.
  • ISOFIT superiore.

Contro

  • Richiede un’irruzione.

Da asporto

La Guide ISO è una scarpa di stabilità quasi perfetta per gli overpronatori, con un grande equilibrio di ammortizzazione, sostegno e comfort.

Facilmente tra le migliori scarpe da corsa da uomo per l’iperpronazione e potrebbero essere una buona scelta quando si cercano le migliori scarpe da corsa per l’iperpronazione e la fascite plantare.

Scarpa da corsa Hoka One One One Gaviota Uomo

Rivedere: La Hoka One One Gaviota è una scarpa di controllo del movimento estremamente confortevole per overpronatori. Se si desidera una scarpa dove si può veramente sentire la quantità di ammortizzazione presente, allora questa è la scarpa per andare per.

Una caduta del tacco di 5 mm e un peso ragionevolmente leggero fanno di questa scarpa di stabilità una scarpa che non segue le solite regole.

L’intersuola si avvolge e circonda la base del piede, mantenendola allineata per tutta la lunghezza del colpo di tacco ed essendo estremamente morbida e rimbalzante sotto i piedi.

La tomaia della Gaviota è una maglia senza cuciture con sovrapposizioni stampate in 3D per una maggiore struttura. Tutto sommato, si tratta di una sensazione di comfort, anche se non è la tipica scarpa da stabilità.

Pro

  • Imbottitura molto morbida.
  • Leggero.
  • Di supporto.
  • Confortevole.
  • Reattivo.

Contro

  • Il puntale potrebbe essere più spazioso.

Da asporto

Una scarpa unica nel mondo delle scarpe stabili, ma che fa il suo lavoro pur essendo estremamente confortevole. Vale la pena provare se si ha una mentalità abbastanza aperta da abituarsi a una nuova sensazione.

Scarpa da corsa Brooks Ravenna 9 Uomo

Rivedere: Il Ravenna 9 è una scarpa popolare che è classificato come la stabilità, ma, ora tende verso il neutro nel suo design attuale intersuola.

Questo è ottimo per gli iperpronzisti che cercano solo un po’ di sostegno, ma non vogliono qualcosa di troppo prepotente.

Marchio Brooks DNA biomogo Forma l’intersuola imbottita e reattiva, ma c’è poca altra tecnologia per fornire stabilità, con il risultato di una scarpa piuttosto flessibile.

La suola in gomma soffiata è resistente e aderente e la tomaia in rete senza cuciture è traspirante e confortevole.

Pro

  • Tomaia in rete senza cuciture e traspirante.
  • Molto leggero.
  • Flessibile.

Contro

  • Troppo stretto per piedini più larghi.
  • Tende al neutro.

Da asporto

Nel complesso si tratta di una scarpa leggermente di supporto che è più flessibile rispetto alla maggior parte degli altri presenti in questa lista, quindi funzionerebbe bene per chi vuole muoversi gradualmente verso scarpe neutre.

Scarpe da corsa New Balance 1540 v2 Uomo

Rivedere: La 1540 v2 è una scarpa da corsa di controllo del movimento con un’ammortizzazione decente, progettata per i piedi piatti e per gli overpronatori più severi.

La schiuma ABZORB combinata con il rollbar in TPU dà come risultato un colpo di piede altamente stabile e ammortizzato, con una bella caduta standard di 10 mm.

La tomaia in mesh senza cuciture è molto traspirante, mentre le sovrapposizioni sintetiche forniscono ulteriore stabilità. La gomma soffiata nella suola fornisce un’ulteriore ammortizzazione, mentre la gomma NDurance fornisce un battistrada durevole.

Pro

  • Molto di sostegno.
  • Ammorbidito.
  • Respirabile.
  • Suola durevole con buona trazione.
  • Sono disponibili larghezze extra larghe.

Contro

  • Un po’ pesante.
  • Può sembrare rigida.

Da asporto

Una scarpa molto stabile per gli overpronatori con piedi piatti da usare per l’allenamento quotidiano e le corse di recupero, ma un po’ troppo rigida e pesante per le corse o le corse a tempo.

Asics Gel Foundation Uomo 13 Scarpa da corsa

Rivedere: La Gel Foundation è una scarpa di stabilità ben ammortizzata. La schiuma SpEVA forma l’intersuola che, insieme all’imbottitura in gel sotto il tallone e l’avampiede, dà luogo a una corsa molto ammortizzata.

Le tecnologie del sistema di guida multipla forniscono supporto e stabilità mentre la caduta del tallone da 10 mm si muove nella direzione di una caduta più appropriata per gli overpronatori.

La parte superiore in rete è di supporto e traspirante, con un interno morbido che assorbe l’umidità.

Pro

  • Ben ammortizzato.
  • Buona stabilità.
  • Si rivolge a piedi più larghi.
  • Soletta estraibile per consentire l’uso di plantari personalizzati.

Contro

  • Il puntale potrebbe essere più spazioso.
  • Può sembrare un po’ rigido e fermo.

Da asporto

Si tratta di una scarpa affidabile di supporto e ammortizzata con l’ulteriore vantaggio di montare piedi più larghi, e nel complesso, sono buone scarpe da corsa per l’iperpronazione.

Scarpe da corsa Adidas Ultra Boost ST da uomo

Rivedere: La Ultra Boost ST è una scarpa di stabilità giornaliera che riesce ad essere extra elastica grazie all’allontanamento dalla schiuma EVA standard del settore, utilizzando la famosa tecnologia Boost di Adidas.

La principale rivendicazione di Boost foam (e si dimostra all’altezza di questa rivendicazione) è che rimane reattiva a lungo nella corsa, invece di diventare gradualmente più compressa.

Un sistema di torsione che attraversa l’intersuola fornisce una stabilità extra mentre la suola è fatta di gomma molto resistente che ha una trazione eccellente.

Infine, la tomaia di Adidas Primeknit può sembrare a prima vista una maglia, ma si dimostra durevole e confortevole.

Pro

  • Intersuola Springy Boost.
  • Suola durevole.
  • Caduta di 8 mm.
  • Tomaia Primeknit di lunga durata.

Contro

  • Costoso!

Da asporto

Come tutte le scarpe Adidas, il nome non è a buon mercato!

Ma se non vi dispiace il prezzo, allora l’Ultra Boost ST può semplicemente soddisfare le vostre esigenze di iperpronazione.

Scarpa da corsa The North Face Ultra 110 GTX Uomo

Rivedere: La maggior parte delle scarpe da corsa di stabilità non sono in grado di gestire una scia robusta e forniscono comunque un supporto per l’iperpronazione. Le scarpe da trail running The North Face Ultra 110 GTX lo faranno!

Si tratta di una scarpa da corsa di stabilità progettata per le piste nodose che sosterrà il vostro rotolamento e vi terrà allineati, fornendo al tempo stesso un’eccellente trazione e protezione contro le rocce e i detriti.

Non sono adatte per la corsa su strada, essendo un po’ troppo calde, rigide e pesanti per questo. Ma se le piste sono dove c’è il tuo cuore, allora queste sono una buona scelta.

Pro

  • Confortevole.
  • Abbondante supporto.
  • Respirabile.
  • Grande trazione.
  • Protezione da rocce e detriti.

Contro

  • Potrebbero essere più durevoli.

Da asporto

Confortevoli, traspiranti e adeguatamente robuste, le Ultra 110 GTXs vi terranno al sicuro e stabili sui sentieri, raddoppiando al tempo stesso come scarpa da trekking.

Alcune delle migliori scarpe da trail running per l’iperpronazione.

Ora è il momento delle scarpe da donna!

Scarpa da corsa Asics Kayano 26 Donna

Rivedere: Il Kayano è una leggenda nel mondo delle scarpe di stabilità, e meritatamente così. Fornisce costantemente un supporto dell’arco plantare di livello premium in combinazione con l’ammortizzazione e il comfort, anno dopo anno.

Sono scarpe versatili, quindi, anche se la maggior parte non correrebbe un 5k in loro, sono una scelta solida per qualsiasi cosa verso l’alto di 10k, essendo molto adatte per l’allenamento a lunga distanza.

Il 26 è l’ultimo modello e contiene una nuova tecnologia sotto forma di Flytefoam Lyte e Flytfoam per l’ammortizzazione della propulsione nell’intersuola che fornisce un supporto reattivo insieme ad altri classici Gel e Dynamic Duomax della Asics. Anche la tomaia è stata migliorata, ora è più resistente e anche più confortevole rispetto alle versioni precedenti.

Tutto sommato, la Kayano rimane una scarpa di stabilità al top della gamma.

Pro

  • Archetto e coppa del tallone affidabili.
  • Buona ammortizzazione.
  • Reattivo.
  • Molto confortevole.
  • Trazione migliorata.

Contro

  • Potrebbe sentirsi un po’ ferma sotto i piedi più tardi nelle lunghe percorrenze.

Da asporto

Come overpronatore non si può sbagliare con il Kayano. I Kayano sono facilmente alcune delle migliori scarpe da corsa delle donne Asics per l’iperpronazione e alcune delle migliori scarpe da corsa per l’iperpronazione in generale.

Brooks Donna Dipendenza 13 Scarpa da corsa

Rivedere: La Addiction 13 è una scarpa per il controllo del movimento, il che significa che è una scarpa di stabilità con una dose extra di supporto per guidare il vostro rotolo.

L’Addiction raggiunge questo obiettivo attraverso l’uso del Rollbar Diagonale Progressivo Diagonale a tutta lunghezza che mantiene la scarpa, e quindi il vostro piede, stabile dal colpo del piede a spingere fuori, insieme al suo marchio di fabbrica DNA biomogo schiuma intersuola che fornisce l’ammortizzazione così come la stabilità.

Un crash pad aggiuntivo segmentato nel tallone fornisce, ancora di più, un’ammortizzazione per gli attaccanti del tallone, mentre l’HPR Plus nella suola garantisce un’estrema durata.

La tomaia in rete è traspirante e sicura, mentre il collare imbottito e la lingua aggiungono comfort.

Pro

  • Ben ammortizzato.
  • Molto di sostegno.
  • Estremamente confortevoli.
  • Scarpe specifiche per il genere.

Contro

  • La versione 13 è un po’ più stretta nell’avampiede.

Da asporto

Progettato per gli overpronatori seri, la Brooks Addiction è una scarpa altamente di sostegno che è anche ben ammortizzata e molto confortevole. E ‘la migliore Brooks scarpe da corsa per overpronation.

Scarpe da corsa Saucony Omni ISO da donna

Rivedere: La Saucony Omni ISO è una formidabile scarpa di stabilità che cade a metà della gamma in termini di prezzo, il che la rende una scarpa di ottimo valore.

L’intersuola Everun offre sostegno, ammortizzazione e reattività, adattandosi al tempo stesso ai vostri piedi mentre correte per una corsa estremamente confortevole.

La tomaia ISOFit è l’ultima innovazione tecnologica di Saucony e si è dimostrata sufficiente a dare nuova vita ai vecchi modelli di scarpe.

Nel complesso, la tomaia offre una calzata superiore, grazie al sistema di allacciatura altamente personalizzabile e alla tecnologia a rete che si adatta alla forma del piede.

Pro

  • Everun intersuola.
  • ISO superiore.
  • Molto confortevole.
  • Durevole.
  • Flessibili in tutti i modi giusti per una scarpa di stabilità.

Contro

  • La tomaia potrebbe essere più traspirante.

Da asporto

La Omni ISO è una fantastica scarpa di stabilità a tutto tondo che offre un’esperienza di corsa molto confortevole. Facilmente tra le migliori scarpe da corsa da donna per l’iperpronazione.

Scarpa da corsa Adrenalina Brooks GTS 19 Donna

Rivedere: L’Adrenaline GTS è il ‘Go-To-Shoe’ per i pronatori della gamma Brooks, e la sua versione 19 è la migliore finora. Si tratta di una scarpa di stabilità che è notevolmente leggera per una scarpa da corsa di tutti i giorni.

Il sistema di supporto Guide Rails di Brooks è stato aggiunto ad una suola intermedia già reattiva e di supporto, rendendo la scarpa un’eccellente scarpa per gli overpronatori.

La tomaia è elegante, morbida, di sostegno e confortevole, con un puntale di buone dimensioni e un sistema di allacciatura sicura. La caduta di 12 mm incoraggerà il colpo di tacco ad un livello che non sarà un problema se si colpisce il tallone in ogni caso, ma se si è più di un corridore dell’avampiede questo potrebbe essere un inconveniente.

Pro

  • Leggero.
  • Confortevole.
  • Di supporto.
  • Ammorbidito.
  • Leggermente più conveniente rispetto alle sue controparti.

Contro

  • La caduta del tacco di 12 mm è alta per una scarpa leggera.

Da asporto

Se la caduta del tacco alto non è un problema per voi, questa è una scarpa da corsa molto bella, leggera, elegante e confortevole. Queste sono alcune delle migliori scarpe da corsa da donna per l’iperpronazione.

L’onda di Mizuno Donna ispira 15 scarpe da corsa

Rivedere: La Wave Inspire 15 è un’altra solida scarpa di stabilità che sarà una scelta affidabile per tutti gli overpronatori là fuori, in particolare per coloro che colpiscono il tallone.

La suola contiene le schiume U4ic e U4icX di Mizuno che lavorano insieme per fornire un atterraggio molto ammortizzato, insieme alla classica piastra ondulata di Mizuno che fornisce stabilità e reattività lungo tutta la lunghezza della suola.

Anche la tomaia è stata ridisegnata con la maglia dei precedenti 14. È comoda, sicura e aderente.

Pro

  • Di supporto
  • Ammorbidito
  • Confortevole

Contro

  • Alla fine delle cose più costose (ma durerà in modo da ottenere i vostri chilometri fuori di esso).
  • Caduta di 12 mm.

Da asporto

Un’altra scarpa con la goccia del tallone all’estremità superiore della scala, ma a parte questo, una scarpa di stabilità affidabile e confortevole e scarpe da corsa delle donne buone per l’iperpronazione.

Scarpa da corsa Asics GT1000 7 Donna

Rivedere: La GT 1000 7 è una scarpa di stabilità progettata per i mild overpronators, con la settima edizione in arrivo con un design più elegante e una riduzione del tacco inferiore.

L’unità di suola stabile composta da Asics High Abrasion Rubber, Flytfoam, SpEVA e Gel, che si uniscono per fornire una suola altamente di supporto e ben ammortizzata che si sente veloce e reattiva.

La tomaia è costituita da un’elegante rete ingegnerizzata che è leggera, snella e di supporto che contribuisce alla sensazione di velocità della scarpa.

Pro

  • Tomaia di sostegno.
  • Suola molto stabile.
  • Buona ammortizzazione.
  • Caduta del tallone di 9 mm (inferiore rispetto alle versioni precedenti).
  • All’estremità economica delle scarpe di stabilità Asics.

Contro

  • Arco inferiore rispetto alle versioni precedenti.

Da asporto

Una versione molto moderna della tradizionale scarpa di stabilità GT 1000, la 7 è ora più leggera, più veloce e con un po’ meno supporto dell’arco plantare, ma è comunque una scarpa affidabile per gli overpronatori leggeri.

Scarpe da corsa Salomon Mission Trail XR da donna

Rivedere: Si tratta di una scarpa da trail versatile che offre un’eccellente stabilità e supporto a chi cerca una scarpa che sia in grado di coprire una vasta gamma di distanze e terreni.

Si tratta di una scarpa neutra, quindi non fornisce un sostegno eccessivo, ma è sufficiente se si sta lavorando per aumentare la resistenza del piede.

Sono leggere e più flessibili della maggior parte delle scarpe da trail, quindi se sei un principiante dei trail o come un mix di strada e trail, queste scarpe sono ottime.

La tecnologia sensi-fit e sensi-flex mantiene il piede molto aderente, sicuro e confortevole. Hanno un’alzata relativamente bassa, quindi se vi piace una buona sensazione al suolo, queste sono una buona scelta.

Pro

  • Ottima trazione.
  • Scatola spaziosa per le dita dei piedi.
  • Molto resistente.
  • Specifico per il genere.
  • Buon supporto per metà piede e tallone.
  • Struttura sensibile.

Contro

  • Forse non c’è abbastanza supporto plantare per gli overpronatori gravi.

Da asporto

Queste scarpe sono altamente versatili, comode, leggere, imbottite e flessibili pur essendo stabili.

Spuntano letteralmente ogni casella per una scarpa da corsa, ed è per questo che sono in questa lista – semplicemente non hanno una quantità significativa di supporto specifico per l’arco plantare.

man running on the mountainman running on the mountain

Guida all’acquisto di scarpe da corsa di supporto

Anche se la transizione verso uno stile di corsa a piedi nudi e il rafforzamento della muscolatura dei piedi è un modo per gestire l’iperpronazione, il percorso tradizionale prevede la scelta di scarpe note come “scarpe di stabilità” che hanno una buona quantità di supporto dell’arco plantare ed evitano un’eccessiva pronazione.

Il sito Asics ha un fantastico guida per la comprensione della pronazione e include una buona rappresentazione visiva di sottopronazione, pronazione neutra e sovrapronazione.

È importante capire che un po’ di pronazione è naturale e necessaria per consentire il naturale rotolamento del piede che assorbe lo shock dell’impatto.

Quelli con archi alti tipicamente sotto pronato, quelli con archi normali di solito hanno una quantità normale di pronazione, e quelli con archi bassi o piedi piatti tipicamente overpronate.

Di conseguenza, questo articolo è principalmente per coloro che hanno archi bassi o piedi piatti, alla ricerca delle migliori scarpe da corsa per l’iperpronazione nel 2020.

man running into sunsetman running into sunset

Tuttavia, a seconda della forza dei muscoli del piede, chiunque può sovrapronare. Anche qualcuno con archi alti può andare in iperpronazione se i muscoli dei piedi sono diventati abbastanza deboli da permettere il collasso dell’arco.

Se avete archi alti, ma pensate di esagerare, date un’occhiata al nostro articolo sulle migliori scarpe da corsa per archi alti. Questo è il miglior punto di partenza.

In alternativa, se sospettate che il vostro problema possa essere in realtà una sottopronazione, allora abbiamo un articolo anche per questo.

Se non siete sicuri di quale tipo di piede avete, ci sono numerosi test facili come stare in piedi sulla carta con i piedi bagnati e guardare la forma dell’impronta che lasciate, o mettere un dito sotto l’arco del piede mentre siete seduti e poi vedere se si schiaccia o meno il dito quando ci si alza in piedi.

Altri segni di iperpronazione possono includere dolore al ginocchio o all’anca, dolore alla palla dell’alluce, presenza di calli sull’alluce e problemi come la fascite plantare.

La maggior parte, se non tutti i problemi derivanti dall’iperpronazione possono essere evitati e risolti scegliendo scarpe con un buon supporto dell’arco plantare.

Allora, cosa si deve cercare quando si acquistano le migliori scarpe da corsa overpronation?

man tying his running shoesman tying his running shoes

Arcobaleno

O, più specificamente, la tecnologia dell’intersuola progettata per fornire stabilità al piede durante il rotolamento.

Questa è la parte più importante della scarpa se sei un iperpronatore. Hai bisogno di una scarpa “stabile”, con caratteristiche di design come stinchi, pali mediali, barre, binari, rollbar… hai capito, c’è un sacco di gergo!

Ma ci deve essere qualche solido supporto nell’intersuola o la scarpa non vi aiuterà molto.

Imbottitura

Seguendo da vicino dietro il supporto dell’intersuola, l’imbottitura è la cosa più importante da cercare.

Se siete diventati consapevoli del fatto che si overpronate – probabilmente avete qualche dolore da qualche parte che potrebbe beneficiare di un po ‘di assorbimento degli urti nelle scarpe.

L’ammortizzazione aiuterà a proteggere le articolazioni come le ginocchia e le anche dagli urti.

comodità

Questo probabilmente va da sé… ma devono essere comode!

Confortevoli abbastanza da non avere alcuna esitazione a metterle per uscire da quella porta e andare a correre (o nella palestra di casa sul tapis roulant, a seconda dei casi).

Risposta

C’è un piccolo compromesso tra reattività e ammortizzazione.

Alcune scarpe riescono a gestire entrambe le cose, ma la maggior parte tende ad inclinarsi verso l’una o l’altra.

Se preferite corse più veloci e più brevi, la reattività sarà molto importante per voi.

Design della tomaia e della suola

Questo è il punto in cui è necessario sapere dove si sta andando a correre e in quali condizioni.

Gradireste scarpe da corsa invernali più calde o impermeabili? Oppure correte molto fuori strada e trarreste vantaggio dalla durata e dalla trazione dei trail runner?

Pochi extra aggiunti…

Altre cose a cui pensare sono se la scarpa ha un sottopiede estraibile che permetterebbe di inserire plantari personalizzati, e se il sistema di allacciatura può essere rifatta in modo da fornire sostegno e stabilità dove serve, a seconda della forma del piede.

Guardate questo video se non siete sicuri di cosa voglio dire.

Le scarpe da corsa sono sempre più specifiche per il genere. Se sei una donna che corre, assicurati di guardare il nostro articolo con le migliori scarpe da corsa per le donne per avere molte più opzioni per iniziare.

Ma che dire delle scarpe neutre?

Per essere onesti, ci sono alcune scarpe neutre nella lista di cui sopra. Il consenso generale nel mondo della corsa sembra essere che ci può essere troppo di un buon pensiero quando si tratta di supporto dell’arco plantare.

È una situazione complicata e non è una situazione che si adatta a tutti. Ma, se siete interessati a porre rimedio alla vostra iperpronazione rafforzando lentamente i vostri piedi, allora il vostro prossimo passo sarà quello di passare a scarpe più neutre con un po’ di stabilità.

Entriamo più dettagliatamente in questo articolo sulle scarpe da corsa per i piedi piatti.

FAQ

young woman runner running on city roadyoung woman runner running on city road

Le scarpe possono causare iperpronazione?

Questa è una domanda complicata, e non c’è una risposta semplice.

Se siete nuovi alla corsa, avete i piedi deboli e indossate scarpe economiche e mal fatte senza alcun supporto, allora sì, potrebbero incoraggiarvi a fare l’overpronate. Ma le buone scarpe da corsa non lo faranno.

Quali scarpe Brooks Shoes sono le migliori per l’iperpronazione?

Adrenalina Brooks è ampiamente considerata la migliore scarpa Brooks per l’iperpronazione.

Nike fa scarpe per l’OverPronation?

Sicuramente. Il sito Struttura Air Zoom è un buon esempio.

Gli overpronatori hanno bisogno di scarpe Stability Shoes?

Questo dipende da quanto gravemente si sovraprona, se si hanno lesioni di conseguenza, e quali sono gli obiettivi per la corsa (cioè se si vuole o meno andare verso lo stile di corsa a piedi nudi). La risposta breve è “probabilmente”.

Come faccio a sapere se sono in iperpronazione o in sottopronazione?

Il modo più semplice per capirlo è guardare la parte inferiore delle scarpe e dove sono consumate.

Se si sovraprona, il bordo interno del tallone si consumerà più del bordo esterno e viceversa se si sottoprona.

Se non siete ancora sicuri, la cosa migliore da fare è farvi vedere correre da un professionista. La maggior parte dei negozi di scarpe da corsa avrà qualcuno abbastanza esperto per aiutarvi a capire questo se non siete sicuri.

La sottopronazione può causare la fascite plantare?

Sfortunatamente, sì, la sottopronazione può causare la fascite plantare, che è confusa poiché anche l’iperpronazione può causarla.

La vostra fascite plantare sarà trattata in modo diverso a seconda di ciò che l’ha causata. Ma ci sono un sacco di grandi scarpe da corsa per chi soffre di fascite plantare, quindi ci sarà qualcosa per voi!

Come si fissa la posizione del piede?

Questo è un po’ un termine improprio… la pronazione è una funzione naturale del piede che è necessaria in una certa misura e non deve necessariamente essere fissata di per sé. Tuttavia, se la pronazione è eccessiva al punto di causare un infortunio, allora le scarpe di stabilità sono la strada da percorrere.

Questo conclude le domande.

Speriamo che abbiate trovato utile questo articolo.

L’elenco sopra riportato comprende tutte le migliori scarpe da corsa per l’iperpronazione nel 2020.

C’è qualcosa per tutti, sia che si voglia una scarpa antiproiettile per il controllo del movimento che non lascia spazio ad errori, sia che si voglia una scarpa che tende leggermente verso la neutralità nel suo supporto, ma che fornisce comunque una protezione di base contro l’iperpronazione.

Come sempre, sentitevi liberi di commentare qui sotto e assicuratevi di abbonarvi per articoli più utili!

Annett Fiedler

Written by

Ciao! Mi chiamo Annett Fiedler e sono una fanatica di FITNESS confessata! Mi piace tenermi in forma, ma capite che l'esercizio fisico non è sicuramente la tazza di tè di tutti gli altri! Il mio sogno è che le mie informazioni sul fitness e gli allenamenti a casa per principianti scatenino in tutti voi l'amore per il fitness.